Usa

L’ex diplomatico canadese detenuto in Cina in seguito all’arresto di Vancouver del CFO di Huawei – riferisce

L'ex diplomatico canadese detenuto in Cina in seguito all'arresto di Vancouver del CFO di Huawei - riferisce
La Cina ha arrestato un ex diplomatico canadese in quella che sembra essere una specie di rappresaglia da vendetta per l’arresto del chief financial officer della cinese Huawei Technologies dieci giorni fa, secondo quanto riportato.

Michael Kovrig lavorava a tempo pieno come consulente senior per l’International Asia Crisis Group. In una dichiarazione, il gruppo di esperti ha detto di essere a conoscenza delle notizie sulla sua detenzione e stava facendo “tutto il possibile”per ottenere ulteriori informazioni sulla sua posizione e che chiedeva il suo “rilascio rapido e sicuro”.

La detenzione di Kovrig segue l’ arresto  di Meng Wanzhou, il CFO delle Huawei Technologies cinesi a Vancouver il 1 ° dicembre su richiesta delle autorità statunitensi, ma il motivo esatto per la detenzione dell’ex diplomatico non è ancora noto.

ANCHE INCina, il trattamento inumano di Slam China, ha dichiarato che il Canada viola i suoi dirittiIl ministero degli Esteri cinese non ha commentato l’arresto di Kovrig e non è stato subito chiaro se i due casi erano collegati, ma l’arresto di Wanzhou ha suscitato timori di rappresaglia nei confronti della comunità imprenditoriale canadese in Cina.

Il precedente arresto di Wanzhou ha anche minacciato di infiammare ulteriormente la fila commerciale USA-Cina in corso, ma i principali rappresentanti economici e commerciali statunitensi hanno insistito sul fatto che i colloqui per un nuovo accordo commerciale non sarebbero deragliati dalla fila diplomatica.

In precedenza, a dicembre, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente cinese Xi Jinping erano d’accordo sul fatto che il previsto rialzo di gennaio delle tariffe statunitensi sarebbe stato ritardato mentre era stato negoziato un accordo commerciale. Le tariffe sarebbero aumentate dal 10 al 25 percento di beni cinesi per $ 200 miliardi.

Kovrig ha lavorato come diplomatico tra il 2003 e il 2016, con periodi a Hong Kong, Pechino e altri. L’ambasciata canadese in Cina non ha ancora commentato l’arresto di Kovrig.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *